Tu sei qui: Home / Libri

Libri

creato da admin ultima modifica 10/12/2012 17:22
Libri
"Il Figlio del Cielo", di Victor Segalen
"Il Figlio del Cielo", di Victor Segalen

"La maestria dello scrittore si rivela nell’aver saputo ricreare lo stile enigmatico del presunto annalista cinese, che dice nel linguaggio ufficiale, che ci invita a leggere quello che non può dirci. Un libro molto bello, da leggere" (M. Piccone).


"Jalna", di Mazo De La Roche
"Jalna", di Mazo De La Roche

"Come avviene per tutte le grandi saghe, anche 'Jalna' crea dipendenza. Ci siamo affezionati ai personaggi, ci piace lo stile piano, l’attenzione che la scrittrice rivolge alla natura e ai dettagli del linguaggio" (M. Piccone).


 “Nero ananas”, di Valerio Aiolli
“Nero ananas”, di Valerio Aiolli

Nel romanzo di Aiolli riaffiorano i "ricordi di un periodo buio in cui il terrore era quotidiano e le vittime di quel terrore troppo numerose." Tematiche sensibili raccontate con uno stile che lascia il segno.


"I leoni di Sicilia", di Stefania Auci
"I leoni di Sicilia", di Stefania Auci

“I leoni di Sicilia” è un romanzo affascinante. E’ una storia che ha qualcosa di epico, che ci fa ammirare la tenacia e la forza di carattere dei suoi personaggi senza nasconderci le loro debolezze (M. Piccone).


“Una nave di carta”, Scott Spencer
“Una nave di carta”, Scott Spencer

“Una nave di carta” è un romanzo “romanzo”, appassionante e coinvolgente. Scott Spencer scrive meravigliosamente bene, anche i suoi dialoghi suonano spontanei (M. Piccone).


“Doppio vetro”, Halldóra Thoroddsen
“Doppio vetro”, Halldóra Thoroddsen

"Il breve romanzo di Halldóra Thoroddsen diventa non solo un canto del cigno dell’amore, ma anche un canto del cigno della vita, una piccola lezione sull’invecchiare" (M. Piccone)


 “L’interprete” di Annette Hess
“L’interprete” di Annette Hess

La protagonista del romanzo è Eva Bruhns, poco più che ventenne, l’interprete per l’appunto, che viene chiamata a tradurre le deposizioni dei testimoni polacchi durante il processo di Francoforte nel 1963. (M. Piccone)


“Fratelli d’anima”, di David Diop
“Fratelli d’anima”, di David Diop

Bellissimo e singolare romanzo di formazione, una denuncia contro il colonialismo e contro la guerra. (M. Piccone)


L'ULTIMO VIAGGIO DI AMUNDSEN, di Monica Kristensen
L'ULTIMO VIAGGIO DI AMUNDSEN, di Monica Kristensen

Estremamente documentato, dettagliato e accurato - il libro dell'autrice Monica Kristensen - è affascinante e ci fa ‘sentire’ il fascino della scoperta di luoghi inesplorati. (Marilia Piccone)


LA DANZATRICE DI SEUL, di Kyung-Sook Shin
LA DANZATRICE DI SEUL, di Kyung-Sook Shin

Oriente e Occidente non sono mai stati così distanti come nel romanzo di Kyung-Sook Shin dove l’affascinante atmosfera esotica si unisce ad un’interessantissima ambientazione storica (M. Piccone).


"Il segreto di Maša" di Drago Hedl
"Il segreto di Maša" di Drago Hedl

"Quelli di Drago Hedl non sono thriller banali, non possono neppure definirsi propriamente thriller, né semplicemente polizieschi. Sono romanzi-inchiesta, romanzi-denuncia. Per aprirci gli occhi" (M. Piccone).


“I tempi nuovi” di Alessandro Robecchi
“I tempi nuovi” di Alessandro Robecchi

"I tempi nuovi sono i protagonisti del bel romanzo di Alessandro Robecchi, scritto con la sua usuale ironia leggera" (M. Piccone).


“Tutti i morti volano in alto” di Joachim Meyerhoff
“Tutti i morti volano in alto” di Joachim Meyerhoff

"Ci sorprendiamo a sorridere, leggendo il romanzo di Joachim Meyerhoff, tranne quando il dolore della morte ci chiude la gola. Perché lo stile è scoppiettante, vivace, traboccante di uno humour speciale." (M. Piccone)


“La lettera di Gertrud”, di Björn Larsson.
“La lettera di Gertrud”, di Björn Larsson.

Björn Larsson ha scritto un’appassionante indagine sul tema dell’identità e del libero arbitrio, sui pericoli degli ‘ismi’ che sembrano rinascere virulenti in ogni occasione, su religione e ateismo, sulla grandezza dell’amore materno (M. Piccone).


"I Goldbaum", di Natasha Solomons
"I Goldbaum", di Natasha Solomons

Appassionante, struggente, romantico e drammatico, con dei personaggi ben caratterizzati, “I Goldbaum” piacerà alle lettrici che amano i romanzi storici. E anche a quelle a cui piacciono i romanzi d’amore. A tutte, insomma. (M. Piccone)


"Una Ragazza riservata", di Kate Atkinson
"Una Ragazza riservata", di Kate Atkinson

"Un affascinante romanzo che è nello stesso tempo romanzo di formazione e spy-story, in un alternarsi di tempi che rendono più drammatica la vicenda e più forte la tensione". (M. Piccone)


“La donna scomparsa” di Sara Blaedel
“La donna scomparsa” di Sara Blaedel

La tensione tipica del genere ‘giallo’, la corsa per fermare l’assassino, il dubbio sulla sua identità si uniscono ad altre due tracce narrative in questo romanzo...(M.Piccone).


"1947", di Elisabeth Åsbrink
"1947", di Elisabeth Åsbrink

Completo e documentato, “1947” non è un romanzo ma tiene avvinti alla pagina con una scrittura brillante e varia. Un bel puzzle letterario. (M. Piccone)


“Sovietistan”, di Erika Fatland
“Sovietistan”, di Erika Fatland

Un libro molto bello e molto interessante, con il pregio di una scrittura brillante che non rischia mai di annoiare. (M. Piccone)


"L'Amuleto", di Gert Nygårdshaug
"L'Amuleto", di Gert Nygårdshaug

Leggere “L’amuleto” è un piacere, un bel cambiamento dalle cupe atmosfere dei gialli nordici a cui siamo abituati. (M. Piccone)


Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici