La masturbazione con l’introduzione delle dita cosa provoca?

Ciao sono una ragazza di 21 anni, sono ancora vergine ma da 5 mesi sto con un ragazzo e spesso ci masturbiamo a vicenda, nel senso che lui stimola i miei genitali esterni e ultimamente ha cominciato a penetrare con le mani la mia vagina. Questo è pericoloso, che rischi provoca? Può portare a malattie? Inoltre dopo la masturbazione mi capita di avere delle perdite scure, se ho da poco finito il ciclo, è normale? L'ultima volta inoltre ho trovato del sangue nella carta igienica. Che significa? Si può rompere l'imene con la penetrazione delle dita? Comunque lui non si è spinto troppo oltre perché io ho tanta ansia e paure.

La masturbazione con l'introduzione delle dita in vagina non è affatto pericolosa; per quanto riguarda le infezioni è sempre indicato lavarsi bene le mani prima di praticarla. L'imene nella maggior parte dei casi si lacera durante il primo rapporto sessuale completo (ovvero con l'introduzione del pene in vagina) tuttavia, in alcuni rari casi, ci può essere una sua rottura anche con l'introduzione di dita in vagina. E' normale che tu possa avere delle piccole perdite di sangue scuro se la masturbazione avviene appena le mestruazioni sono finite.

Dott.ssa Chiara Alessandrini  Specialista in Ginecologia e Ostetricia  Consulente Sessuologa primo livello  c/o Casa di Cura "Fogliani" Modena