Aids e epatite si trasmettono con l'eroina?

E' sufficiente iniettarsi una dose preparata da qualcuno affetto dal virus HIV? O è necessario un contatto del sangue con la stessa siringa?

La trasmissione di epatite e AIDS è possibile attraverso la sola iniezione di eroina?    La siringa non viene scambiata, ma ho letto da qualche parte che nella preparazione delle dosi potrebbe avvenire la trasmissione dei virus, se i "confezionatori" della sostanza, ne sono affetti (con conseguente contagio del tossicomane parzialmente prudente!).    Attendo una risposta e vi ringrazio per l'ottimo servizio.
    Non sono noti casi di contagio da HIV o virus epatitici per via indiretta, che escluda quindi le modalità ben conosciute:
    1) via sessuale
    2) via ematogena
    3) via materno-fetale
    4) via oro-fecale (solo per il virus epatitico A)
   In particolare HIV - od i virus epatitici - non sopravvivono attivi al di fuori dell'organismo che per pochi minuti.

Dr. Massimo Bigarelli - SerT Carpi

Risposta a cura del Sert Ausl di Modena e del Progetto BuonaLaNotte (Comune di Modena - Assessorato Politiche Giovanili)