Dopo l’orgasmo lei sente dolore: quale può essere il problema?

Per cominciare vorrei congratularmi con voi per l'organizzazione del sito e per l'esposizione degli argomenti, detto questo passerei al mio problema: ho 35 anni e ho un pene di 18x15 cm di circonferenza e, mentre in passato le misure che ritengo non eccezionali non mi hanno quasi mai dato problemi, ora con la mia partner attuale, dopo il suo orgasmo, non riesco quasi mai a completare un rapporto perché dice di sentire dolore. La mia domanda è: è possibile che prima dell'orgasmo vada tutto bene, ovviamente con dovuta cautela, e dopo l'orgasmo senta dolore? Quale può essere il problema?

E’ normale che dopo l’orgasmo lei possa sentire dolore, anche se le donne non dovrebbero avere il “periodo refrattario” come accade agli uomini, ci potrebbe essere una difficoltà di lubrificazione, oppure anche il desiderio di “lei” di aspettare un po’ prima di continuare la penetrazione. Ti consiglio intanto di parlarne chiaramente con la tua ragazza, di chiederle quali sono i suoi desideri e bisogni, ed eventualmente di provare con posizioni in cui non sente dolore (anche certe posizioni permettendo una penetrazione più profonda potrebbero essere “fastidiose”) oppure potreste cercare soluzioni alternative perché tu raggiunga l’orgasmo. E’ sempre, comunque molto importante parlarne insieme e, nel caso entrambi lo desideriate, non avere timore anche a rivolgersi personalmente ad un esperto per alcuni suggerimenti e chiarimenti.

Dott.ssa Chiara Alessandrini Specialista in Ginecologia e Ostetricia Consulente Sessuologa primo livello c/o Casa di Cura "Fogliani" Modena