Sesso orale: a me non piace e forse per lui è difficile provare piacere senza!

Volevo chiedere un parere ad un esperto. Sono tre anni che sto con un uomo. Prima di stare con lui non avevo mai fatto sesso orale e non ne sentivo il desiderio. Quando abbiamo cominciato a frequentarci, già dalla prima volta lui ha direzionato il rapporto in modo da farlo. Io ho provato, ma anche dopo mesi che lo facevamo (io a lui, perché il riceverlo non mi coinvolgeva per niente) oltre a rendermi sempre più conto che a me non piaceva nemmeno farlo mi infastidiva il fatto che tutti i nostri rapporti cominciavano a svolgersi sempre allo stesso modo: lui mi masturbava e poi veniva perché io gli facevo sesso orale. Per me è stato come se si separasse il momento del mio fare sesso dal suo. Oltre tutto ho avuto la sensazione che per lui fosse difficile coinvolgersi o provare piacere senza quello. Io ne ho parlato con lui, così all'inizio si è un po' raffreddato il nostro rapporto intimo. Io non so sinceramente se io ho dei problemi da risolvere o solo siamo diversi. O ancora se il fatto di vivere il sesso soprattutto attraverso l'oralità può significare qualcosa nella psicologia di un uomo, insomma se lui può avere qualche problema da risolvere.

Grazie.
Salve. Mi sembra che il problema, più che essere del tuo compagno, sia nel modo col quale vivete la vostra intimità. Riporti infatti, disagio nell'acconsentire alle sue richieste e mancato ascolto ai tuoi bisogni. La cosa più indicata, sarebbe parlarne insieme con un terapeuta sessuologo. In mancanza di disponibilità da parte sua, il consiglio è quello di rivolgerti individualmente ad un terapeuta, per chiarire cosa ti lega a lui, cosa ti fa stare male e come risolvere il tuo disagio. Saluti.

Dr.ssa Claudia Galli Psicoterapeuta e sessuologa Modena