Tu sei qui: Home / Interviste / Talenti modenesi / Intervista alle ragazze di ALL per la "Notte Bianca 2019"

Intervista alle ragazze di ALL per la "Notte Bianca 2019"

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 16/05/2019 15:40
Stradanove ha intervistato per voi le ragazze di ALL, "Anonimi Liberi Lettori", movimento che promuove la lettura. Durante il "Nessun Dorma" saranno in Piazza della Pomposa con i loro alberi letterari.

Un libro può raccontare tante cose, dalla storia d'amore più commovente al thriller che ti lascia con il fiato sospeso fino alla fine. Un libro però non è un semplice plico di fogli, ma un cantastorie capace di catturare la tua immaginazione e di condurti in mondi dove tutto è possibile. Mondi che meritano di essere vissuti. Per questo motivo, ci sono persone che promuovono la lettura attraverso iniziative mirate, per spingere anche coloro che non sono appassionati di libri ad avvicinarsi a questa realtà.


È il caso del movimento ALL, acronimo di "Anonimi Liberi Lettori", composto dalle ragazze Rita, Laura e Anne Marie, ex volontarie del Servizio Civile presso il Comune di Modena... Ed è proprio grazie al Servizio Civile, che queste ragazze sono arrivate a creare il progetto di ALL.

Stradanove le ha intervistate per voi!

 

1. Che ricordi avete legati all’esperienza dello scorso anno?

Laura: Il ricordo più bello è quello del momento più bello: quando sono andata all’albero e l’ho visto pieno zeppo di bigliettini scritti dalla gente, erano così tanti che sia i foglietti sia le foglie a disposizione per scrivere erano tutti finiti. In quel momento mi sono sentita davvero soddisfatta e orgogliosa. La nostra fatica era stata ripagata!

 

Rita: I miei ricordi legati all’evento dell’anno scorso sono positivi: non nego la fatica che abbiamo dovuto affrontare per realizzare la nostra idea, ma ci siamo intestardite parecchio, abbiamo temuto un epic fail, ma invece con nostra grande gioia e sorpresa si è rivelato un evento apprezzato, dove tantissimi hanno scritto e ci hanno lasciato il loro pensiero o citazione. Mi ricordo di quanto eravamo commosse quando Laura, la mia collega, aveva inviato per messaggio tutti i biglietti che ci avevano lasciato. Ma la gioia più grande l’ho provata quando ci hanno proposto la seconda edizione: in quel momento ho capito che avevamo fatto centro con la nostra idea!

 

2. Qual è l’obiettivo di ALL?

Anne Marie e Rita: Passione e dedizione completa a scopo di promuovere la lettura. Lettura per tutti. Dai grandi ai piccini. Infatti Anonimi Liberi Lettori, che abbreviato è ALL (in inglese TUTTI, appunto), vuole che ognuno si senta libero di essere un Anonimo Libero Lettore: tutti leggono tutto quello che vogliono e questo movimento non ha età!

 

Laura: Il nostro messaggio si rivolge a tutti, senza distinzioni, ma certo il destinatario privilegiato è il giovane. Soprattutto a loro vorremmo fare capire che se leggi sei più fortunato degli altri perché hai la possibilità di vivere vite incredibili. Se ci pensi bene leggendo sei stato in tantissimi luoghi e hai conosciuto fantastiche realtà. Forse ti sei seduto sul Trono di Spade, accanto a un uomo sfiancato dalla guerra, magari hai combattuto a Mordor per la libertà della Terra di Mezzo, hai giocato a Quidditch a cavallo di un manico di scopa, nelle campagne inglesi hai bevuto tè insieme ai Bennet, hai risolto misteri lavorando insieme a Sherlock Holmes e a Poirot…. Non pensi che siano dei viaggi bellissimi? Lavorando nel mondo dell’editoria, inoltre, è facile capire che ci sono tanti libri belli che nessuno conosce, non parlo dei titoloni di autori famosi, ma proprio di autori magari emergenti, che hanno scritto libri di qualità. Noi vogliamo essere promotori anche dei piccoli, ecco perché siamo liberi. Liberi di leggere quello che ci pare, qualsiasi autori e qualsiasi casa editrice, l’unica cosa è che sia di buona qualità.

 

3. Ci sono novità per gli alberi letterari in Piazza Pomposa rispetto all’edizione precedente?

Laura: La novità principale di quest’anno è la collaborazione con i ragazzi del servizio civile. Certo ALL è nato all’interno del servizio civile ma il nostro “servizio” è finito. Siamo quindi molto contente di essere state coinvolte anche quest’anno. Vuol dire che il nostro progetto, nel suo piccolo, interessa e funziona e questo non può che renderci felicissime. Un grandissimo aiuto lo sta dando tutto lo staff del servizio civile, moltissimi ragazzi, e non solo, impegnati in ambiti anche molto diversi stanno lavorando a questa e a tante altre iniziative per la Notte Bianca: ecco perché non potete mancare sabato sera! Non siete curiosi di scoprire tutte le iniziative? Io non vedo l’ora di vedere realizzato il tutto!

Quest’anno cambierà anche l’allestimento dell’albero stesso… ma questo lo lasciamo scoprire a voi!

 

Rita: Rispetto all’edizione precedente alla base c’è un’organizzazione più solida. L’anno scorso, durante il nostro anno di Servizio Civile Nazionale, eravamo solo in due a gestire l’evento; quest’anno abbiamo acquisito un elemento in più nel gruppo, Anne Marie, nostra collega di SCN, che ci dà una mano con le nostre pagine social e con le nuove idee; la nuova edizione prevede la collaborazione dei ragazzi del Servizio Civile Universale e abbiamo potuto integrare l’idea iniziale con altre iniziative che potevano connettersi con la nostra, ad esempio in Biblioteca Delfini ci sarà il corner dei libri delle citazioni, dove chi è interessato può trovare i libri da cui abbiamo tratto le citazioni che saranno già presenti sull’albero.

 

4. Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Anne Marie e Rita: Ci piacerebbe trasformare il nostro gruppo informale in associazione. Questo è il nostro traguardo da raggiungere che ci permetterebbe di pensare a nuovi eventi.

 

Laura: Il futuro è qualcosa di incredibile. L’anno scorso abbiamo fatto la Notte Bianca pensando fosse la prima e l’ultima, e invece quest’anno siamo ancora qui. Questo per dire che il futuro è imprevedibile! Chissà cosa ci capiterà!

 

 

Grazie Rita, Laura e Anne Marie per la passione e per la dedizione con cui curate questa iniziativa, che ci esorta a riscoprire il piacere della lettura. Un piacere che forse nella vita frenetica di oggi, tra smartphone e impegni vari, è sempre più difficile da provare. Sei dunque invitato/a a scoprire gli alberi letterari, a leggere qualche citazione, a scriverne una propria... L’importante è godersi il momento!

 

 

Leggi anche l’intervista alle ragazze di ALL per la prima "edizione" dell'Albero Letterario alla Notte Bianca 2018.

 

 

 

A cura di Elisa Zanetti e Laura Guaitoli

Maggio 2019

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici