Suicidi per bullismo. In Europa uno ogni 8 ore

Nella maggior parte dei casi avviene perché l’adolescente, identificato come gay, viene ghettizzato

Suicidi per bullismo. In Europa uno ogni 8 ore

Ogni 8 ore in Europa un adolescente tra gli 11 e i 15 anni si toglie la vita a causa di vessazioni e atti di bullismo.

Lo affermano in una nota congiunta il giornalista Mario Campanella, Presidente di 'Peter Pan Onlus' e la professoressa Donatella Marazziti, ordinario di psichiatria all’Università degli Studi di Pisa.

"Si tratta di un dato che riguarda tutti i 27 paesi dell’Unione europea - spiegano Campanella e Marazziti - e che ha un filo interconnesso con il fenomeno della cyberglobalizzazione".

Non a caso, infatti, gli episodi di bullismo avvengono all’interno di social network quali Messenger e Facebook.

Il fenomeno, che tocca tutti i Paesi, colpisce indistintamente ragazzi e ragazze (il 53% di femmine e il 47% di maschi), e nella maggior parte dei casi avviene perché l’adolescente viene identificato come gay e vessato per le sue presunte tendenze.

-

Per saperne di più su bullismo e prevaricazioni, consulta il nostro servizio di consulenza